B2 La colazione all’hotel


La colazione in Italia è buona, ma la colazione all’hotel è ancora meglio! La signora Maral è la capa di tutta la cucina, prepara il pane caldo (buonissimo), il caffè e la cioccolata calda (buonissima), poi dice a due ragazze cosa devono fare. Per esempio loro hanno servito il succo d’arancia: io ne ho presi due bicchieri pieni. La signora Maral ha preparato anche i croissant al cioccolato e senza ripieno. Matteo ha preso due cornetti al cioccolato mentre io ho preso un panino con il miele. A me non piace il miele ma la ragazza con il grembiule era molto gentile e mi offriva il miele di castagno.
La capa ha detto tutti i nomi ad alta voce: Sophie hai servito Mario e Matteo? Porta le marmellate…. volete le marmellate? O preferite il miele? Sophie porta il miele. E così io ho preso il miele. Sophie è gentile e sta facendo un Praktikum che in Italia è uno Stage. Io non lo sapevo, ma mio papà è arrivato dalla Reception a fare colazione con noi e così gli ho chiesto. Matteo che è francese mi ha detto che Stage è una parola francese, anche croissant è francese: così per parlare tedesco usiamo il francese. Ma anche l’italiano mi dice papà: ora basta con la colazione preparatevi per il primo giorno di scuola!.
– possiamo mangiare ancora qualcosa? Solo un poco…
– va bene, ma fra venti minuti andiamo: io mi faccio una doccia e vi porto a scuola
– hai preso i cornetti al cioccolato?
– No, a me piacciono le brioches alla marmellata di albicocche
– Puoi prendere un croissant vuoto e riempirlo con le marmellate in fondo
Quelle laggiù?
Queste qui accanto a noi.
La signora Maral ci saluta: „io non lavoro a tempo pieno qui, ma a tempo parziale, part time. Ci vediamo domani mattina ragazzi. Tu sei Mauro?
– No, io sono Mario! Io mi chiamo Mario
E tu come ti chiami?
Io mi chiamo Matteo
Allora a domani Mario e Matteo!