A2.9.4 La vedova Teich


La vedova del piano di sotto è una persona singolare.
Spesso si presenta questa situazione: io salgo le scale a piedi perché il medico mi prescrive di fare molto sport. Sono quattro piani. Salgo molto lentamente, ma anche molto agilmente le scale di casa. Al terzo piano abita la vedova Teich.
Qualche volta la signora Teich lascia la porta aperta. Ogni volta che la porta è aperta mi spavento parecchio.
L’abitazione della mia vicina è proprio sotto il mio alloggio. Lei ha un cane piccolino, un barboncino nero nero.
Tutta la mia attenzione va alla porta leggermente aperta e mi viene molta molta paura.
La luce del corridoio è accesa e si vede un acquario con i pesci rossi che nuotano.
La mia percezione della realtà è molto agitata.
Cosa faccio, penso, entro dentro e chiedo alla vedova Stagno come sta? Chiamo la polizia? Ogni volta mi ripeto: basta andare a piedi, prendo l’ascensore la prossima volta.
E ogni volta vado invece a piedi, maledizione!
E se la vedova Stagno fosse morta anche lei?
Quanta agitazione… sono molto molto agitato ancora oggi che ne scrivo.


Parole in -zione femminili: situazione, abitazione, attenzione, percezione, maledizione.
Molto regola
Ogni e qualche reggono il singolare.
Vocabolario vedova, alloggio, spaventare, singolare, sotto, sopra, maledizione, ripetere, stagno.
ne parlo, ne scrivo davon