C1.3 Made in Italy/Germany


sgranchire le gambe die Beine vertreten
l’autista der Fahrer die Fahrerin
tutto il mondo è paese Die Menschen sind überall gleich.
il pettegolezzo/spettegolare Tratsch tratschen
lo spigolo/spigoloso Kante
l’ottica Optik
l’arma le armi Die Waffe die Waffen
sia…sia/sia…che sowohl als auch
la tutela Schutz

Nella lezione scorsa abbiamo parlato del Made in Italy e del Made in Germany. Ci sono molti oggetti di cui essere orgogliosi: la macchina da scrivere Olivetti, la macchina per il caffè Bialetti, la Cinquecento, la Nutella e così via.
Anche il Made in Germany è molto famoso in tutto il mondo: le auto (BMW, VW, Audi, Opel). I tedeschi sono molto conosciuti sia per la chimica, sia per l’ottica: per esempio la BASF e altre aziende.
Poi abbiamo toccato un argomento spigoloso: sia la Germania che l’Italia sono grandi esportatori di armi. Mi pare di aver letto che la Germania sia al 6 posto e l’Italia al settimo. Ad ogni modo esportiamo armi in tutto il mondo.
La Germania è anche conosciuta in Europa per i Flixbus che collegano tutto il continente a prezzi molto interessanti. Infatti io sono un grande viaggiatore con Flixbus e sono molto contento: gli autisti sono molto bravi e il prezzo è conveniente.
Soltanto che i sedili sono un po‘ scomodi per me che sono alto. Ogni tanto vorrei sgranchire le gambe per qualche minuto. Il viaggio da Monaco a Torino ha due, tre fermate brevi e posso sgranchire le gambe.
Fra poco ci sono le vacanze di Pentecoste e ho prenotato un viaggio a Torino perché si sposa mia cugina: ecco il prossimo viaggio di 9 ore di notte. Quando sono venuto a Monaco molti anni fa venivo in treno e trovavo la vita qui in Baviera molto particolare. Con gli anni ho visto che la vita è sì diversa, ma anche molto uguale a quella del Piemonte: tutto il mondo è paese.
In tutto il mondo si lavora, si va a scuola, si litiga, ci si ama, si mangia e si spettegolezza.
Solo in una lingua diversa.